Home –  Cucinare – Couscous alla marocchina

Couscous alla marocchina

 

 

Ci sono diversi modi per mangiare il couscous (detto anche cuscus), noi vi proporremo di mangiarlo nella versione marocchina. Il couscous è un alimento che si consuma nell’area del Maghreb fin dai tempi antichi ma anche in Sicilia, dove da sempre è forte l’influenza del vicino nord Africa, e in Sardegna, dove è detto kaskà.

 

 

Ma in cosa consiste il couscous? Si tratta di granelli di semola, cotti a vapore in una pentola chiamata taseksut in berbero, ma per fartela più facile la chiameremo couscoussiera (dal francese couscoussier).

Noi ti presenteremo una versione veloce del couscous alla marocchina con stufato di agnello e verdure.

Gli ingredienti che ti serviranno per lo stufato sono 200 grammi di couscous precotto, 1 Kg di cosciotto d’agnello, 160 g di carote, 100 g di ceci precotti, 80 g di cipolla bianca, 300 di zucchine, 30 g di zenzero fresco, 50 g di uva passa e a proprio gusto sale, prezzemolo e olio extravergine di oliva. Per il brodo utilizza l’osso del cosciotto d’agnello, 80 g di cipolla bianca, 130 g di carote, 1 stecca di cannella, sale, pepe in grani e 2 l di acqua.

Quanto al procedimento, la prima cosa da fare è preparare il brodo. Non c’è bisogno di sminuzzare le verdure, basta tagliarle grossolanamente. Quando l’acqua con tutti gli ingredienti succitati raggiunge l’ebollizione, lascia che continui a cuocere per 40 minuti.

Per lo stufato, taglia a tocchetti il cosciotto, grattugia lo zenzero e taglia la cipolla a listelli. Quando sarà pronto il brodo, filtralo con un colino e versalo in una pentola assicurandoti che resti caldo. Ora fai soffriggere la cipolla nell’olio d’oliva e aggiungi lo zenzero grattugiato.

Il tutto va fatto stufare aggiungendo un mestolo del brodo. Il tempo di cottura è di 10 minuti. Carote e zucchine (divisa prima in due) vanno tagliate diagonalmente, in tre parti.

Ricordi il soffritto che hai preparato poc’anzi? Bene, aggiungi l’agnello, il sale e ricopri tutto con il brodo. Metti il coperchio e lascia cuocere per 30 minuti. Trascorsa la mezz’ora, aggiungi zucchine, carote e ceci, altro sale, rimetti il coperchio e lascia cuocere per altri 20 minuti preoccupandoti di aggiungere l’uva passa dopo un quarto d’ora, ovvero, 5 minuti prima che termini questa fase della cottura.

Finalmente entra in scena il couscous che va cosparso sul fondo di una teglia in modo da formare uno strato sottile: aggiungi sale, zafferano e del brodo caldo in modo che copra tutto il couscous. A questo punto copri la teglia con la pellicola trasparente e attendi 3 minuti o comunque fin quando il brodo non sarà stato assorbito. Ora il couscous può essere impiattato: aggiungi il prezzemolo, l’agnello e le verdure.

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *