Home –  Cucinare – Fideuà vegetariana

Fideuà vegetariana

 

 

La nascita della Fideuà si deve al caso. Secondo la versione più accreditata, un cuoco che stava cucinando una paella a bordo di una nave, si accorse di aver terminato il riso. Il cuoco si trovi davanti a due alternative: lasciare la gente a stomaco vuoto oppure sostituire il riso con l’unica cosa che aveva in dispensa, gli spaghetti. Siccome non era il caso di lasciare la gente a stomaco vuoto, optò per la soluzione creativa. Questa, si narra, è la genesi di un piatto tipico della cucina valenziana.

Vediamo di quali ingredienti avrai bisogno per preparare una Fideuà vegetariana: 320 g di spaghetti, 1 peperone rosso, 1 peperone giallo, 4 cipollotti, 20 champignons, 2 manciate di piselli, 2 cucchiai di concentrato di pomodoro, 2 spicchi di aglio, 2 bustine di zafferano, brodo vegetale, olio extra vergine di oliva, sale, prezzemolo, 1 limone non trattato. Una cosa importante, procurati una paellera o almeno una padella che possa essere messa nel forno. Nella padella fai scaldare dell’olio, aggiungi l’aglio, i cipollotti e un po’ di sale.

 

 

Fai rosolare e poi aggiungi i peperoni. Trascorsi 5 minuti entrano in scena i funghi e i piselli. Lascia passare un minuto e metti nella padella gli spaghetti spezzati. Stempera il concentrato di pomodoro e lo zafferano con un po’ d’acqua calda e versa il tutto nella padella.

Ora copri il tutto con il brodo che deve arrivare appena a ricoprire il contenuto della padella (occhio a non esagerare). Lascia cuocere per 10 minuti, evitando che la pasta si attacchi alla padella.

Ora spegni il fuoco e copri tutto con un foglio di alluminio e trasferisci la padella nel forno a 200 gradi per 7 minuti. Sforna la fideuà e lasciala riposare, sempre coperta con il foglio d’alluminio, per 3 minuti.

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *